Rassodamento Vagina Parto Post partum Laser Santeufemia

Atrofia vaginale

Dott. Giuseppe Santeufemia

Specialista in Ostetricia e Ginecologia

Visite su appuntamento
+39 338 1267006
giuseppesanteufemia@tiscali.it

SCRIVI RECENSIONE

Dott.ssa Stefania Santeufemia

Specialista in Ostetricia e Ginecologia

Visite su appuntamento
+39 333 4015642
stefaniasanteufemia@yahoo.it

SCRIVI RECENSIONE

Studio Medico Santeufemia

CARBONIA – Viale Arsia n°56
IGLESIAS – Viale Antas n°3

Trattamento atrofia vaginale in menopausa con laser Fotona

Atrofia vaginale Menopausa Laser Santeufemia

La menopausa è un momento importante nella vita di ogni donna, accompagnato da cambiamenti fisiologici che non devono essere vissuti come disturbi ineludibili.

L’atrofia vaginale è un problema comune che si manifesta con bruciore, secchezza, prurito vaginale, irritazione e dolore durante il rapporto sessuale (dispareunia).

Alla base dei sintomi e dei disagi c’è il calo di estrogeni, che si riscontra dopo la menopausa (fisiologica, indotta chirurgicamente o conseguente a terapie antitumorali).

Questi sintomi, che con il tempo tendono ad acuirsi, hanno ripercussioni sulla vita sessuale già in parte compromessa dalla riduzione della libido legata alla carenza ormonale e possono causare profonde alterazioni dei rapporti di coppia e della qualità della vita.

Trattamento dell’Atrofia Vaginale

La terapia ormonale sostitutiva in post menopausa rappresenta un presidio fondamentale per risolvere questi problemi.

Tuttavia, molte donne non accettano il trattamento ormonale e purtroppo alcune presentano controindicazioni assolute a qualsiasi trattamento ormonale (donne in terapia per tumori alla mammella). 

Affrontare il problema e alleviarne la portata negativa è possibile attraverso il ricorso al laser, esso consente un nuovo trattamento non ormonale finalizzato a migliorare lo stato delle strutture vaginali ed è indicato e sicuro anche nelle donne operate per tumori ormono-dipendenti.

Non si tratta di chirurgia estetica, ma di un trattamento laser che porta a un recupero della funzione vaginale perduta a causa della carenza ormonale e dell’invecchiamento dei tessuti.


Convenzione studio Santeufemia – Associazione aBRCAdabra Onlus

Lo studio Santeufemia, affiliato dell’accademia VELA ( Vaginal Erbium Laser  Academy) ha stipulato,  una convenzione  con l’associazione aBRCAdabra  Onlus  nata per sostenere tutti i portatori di mutazioni genetiche  BRCA 1 e BRCA 2 e le loro famiglie. L’ associazione, tra i suoi molteplici scopi, ha il compito di supportare queste persone che hanno una elevata percentuale di sviluppo del cancro al seno o all’ovaio in età molto giovane e con forme particolarmente aggressive. Come è noto, le donne trattate per tumore della mammella o per tumori ormono-dipendenti non possono utilizzare alcun trattamento estrogenico, per cui vanno  inevitabilmente incontro  a disturbi di  atrofia vaginale ( secchezza, prurito, irritazioni), incontinenza urinaria  e  difficoltà o impossibilità ad avere rapporti (dispareunia). 

In esse l’unico trattamento in grado di migliorare lo stato delle strutture vaginali ripristinando la fisiologica funzione della vagina e consentire la ripresa di normali rapporti è: il trattamento vaginale con il Laser Erbium Fotona Smoothche consentirà loro, dopo il dramma della malattia, di poter tornare a rivivere la propria sessualità con il proprio partner. Questo innovativo sistema Laser, infatti, determina un vero ripristino funzionale della vagina, mediante trattamenti ambulatoriali, indolori e senza tempi di recupero.

In genere sono necessari almeno 3 trattamenti con intervallo di circa 1 mese.

L’obiettivo del progetto della convenzione stipulata tra l’associazione aBRCAdabra  Onlus  e lo Studio Santeufemia è quello di:

 offrire alle sue associate due sedute laser su tre gratuite:

Per cui per effetto di tale convenzione:

la prima seduta sarà a carico dello studio

la seconda a carico della paziente

la terza a carico della associazione.

Per ulteriori informazioni si consiglia di contattare lo studio Santeufemia 3381267006

(aBRCAdabra Onlus – tel 3517717451  E-mail segreteria@abrcadabra.it  – www.abrcadabra.it)


 Laser e Atrofia vaginale

L’atrofia vaginale rappresenta attualmente, una delle maggiori indicazioni per il ricorso al laser vaginale, il Laser Erbium in una particolare modalità, denominata SMOOTH, è in grado di offrire oggi una opportunità terapeutica unica per il ripristino funzionale della vagina in particolare per chi non vuole o non può affidarsi alla terapia ormonale.

L’azione del laser determina un ripristino funzionale delle strutture vaginali con una procedura ambulatoriale, sicura ed indolore. Il trattamento laser affronta il problema senza ricorrere a farmaci e agisce sui meccanismi che portano alla atrofia vaginale con secchezza e perdita di elasticità dei tessuti, eliminando prurito, irritazione e i dolori legati al rapporto sessuale.

La procedura viene eseguita utilizzando una avanzata tecnologia a doppia lunghezza d’onda con il sistema laser TimeWalker che  con una sonda robotizzata inserita  in vagina, determina uno stimolo termico che ristabilisce una appropriata irrorazione ematica che – a sua volta – stimola la produzione e il rimodellamento del collagene.

 Migliora lo stato della mucosa, ne aumenta il turgore grazie ad una maggiore idratazione e trasudazione vaginale, responsabili del recupero funzionale dei tessuti vaginali (Laser Vaginal Rejuvenation) e della eliminazione dei persistenti e fastidiosi sintomi. 

E’ un trattamento doloroso?

L’apparecchio dedicato a questa applicazione è uno strumento specifico (Er:YAG laser) non ablativo, che non provoca tagli o lesioni e che è stato studiato, realizzato ed ampiamente sperimentato proprio per questa indicazione. 

La procedura laser viene eseguita in ambulatorio, non prevede anestesia essendo del tutto indolore e non necessita di incisioni o punti di sutura. La durata del trattamento è di circa 50 minuti. 

I risultati sono evidenti già dopo la prima seduta anche se abitualmente il trattamento completo richiede 2-3 sedute a distanza di circa 30 giorni. La quasi totalità (96%) delle donne trattate riferisce un effettivo miglioramento della qualità della vita e dei rapporti sessuali. 

Quanti cicli di trattamento devo eseguire?

La decisione su quanti cicli di trattamento saranno necessari sarà comunque presa dal ginecologo che giudicherà in funzione della risposta al trattamento. La rapidità della risposta dipende dalla severità del disturbo iniziale.

Ci sono effetti collaterali?

Gli effetti collaterali e i rischi per le pazienti sono veramente minimi: solo il 5% delle donne riferisce di effetti collaterali transitori: leggeri arrossamenti, piccoli fastidi non allarmanti immediatamente successivi alla seduta, fastidi che solitamente si risolvono spontaneamente in una giornata e con l’applicazione di creme lenitive. 

Dopo il trattamento si sconsiglia avere rapporti per 3-4 giorni, effettuare il bagno caldo in vasca e l’esercizio fisico intenso. 

I risultati degli studi dimostrano significativi miglioramenti delle condizioni vaginali con miglioramento dei rapporti, della qualità di vita e della soddisfazione sessuale nel 80 % delle pazienti.

Se stai riscontrando i sintomi dell’atrofia vaginale o sei preoccupata per i disturbi associati alla menopausa, prurito genitale, bruciori vulvo vaginali, secchezza vaginale, rapporti dolorosi, accorciamento e restringimento del canale vaginale, contatta lo Studio Santeufemia per programmare un consulto.

Condividi:

Search

+